Contrasto alla povertà educativa

Un museo come MMV è un soggetto culturale partecipativo, operoso, collaborativo. È un laboratorio di nuove pratiche di narrazione e costruzione collettiva di senso, di progettazione educativa in cui condividere relazioni e domande che può avere un ruolo fondamentale per offrire un’alternativa, uno spazio di socialità e benessere, un’opportunità di fare esperienze culturali in senso ampio.

 

Noi pensiamo che i progetti di contrasto alla povertà educativa debbano essere sempre progetti olistici di rigenerazione urbana che affrontano il tema del lavoro, della precarietà, della povertà economica.

Il ruolo del museo è quello di mettersi in rete, diventare parte integrante e attiva della comunità educante, per questo abbiamo ideato uno strumento ad hoc che si chiama PATTO DI COLLABORAZIONE EDUCATIVA; MMV collabora con diverse organizzazioni di volontariato, con enti del terzo settore, con associazioni, attivisti e gruppi che fanno educazione non formale, attività culturali e sportive e iniziative libere e gratuite per bambini e ragazzi negli spazi della città.